fbpx
Cottage Viaggi / Senza categoria  / Gatti in ufficio per migliorare la produttività? L’idea dal Giappone

Gatti in ufficio per migliorare la produttività? L’idea dal Giappone

Gatti in ufficio per migliorare la produttività? L’idea dal Giappone.

Che gli animali da compagnia, in ufficio, abbassino i livelli di stress degli impiegati è una cosa risaputa. A conferma di questa teoria, abbiamo visto, sono arrivati anche i dati di uno studio realizzato dalla Virginia Commonwealth University. Gli animali, in quel caso i cani, contribuivano ad abbassare i livelli di cortisolo nel sangue, favorendo la socializzazione e la cooperazione e aumentando la produttività degli impiegati. Sarà per questo, forse, che un’azienda giapponese ha deciso di “assumere” nove gatti in ufficio.

L’innovazione introdotta dalla Ferray Corporation, azienda di TOkyo

L’azienda in questione è la Ferray Corporation di Tokyo, società che si occupa di costruzione di siti web e sviluppo di applicazioni.

Stando a quanto riporta il Mirror, da quando i gatti sono liberi di scorazzare all’interno degli uffici dell’azienda, i livelli di stress dei dipendenti sono crollati. Anche se possono verificarsi alcuni piccoli inconvenienti.

Gatti in ufficio: i contro

I gatti in ufficio, infatti, non rispondono alle regole prestabilite. Spengono i computer, masticano i cavi, graffiano i muri, strappano le carte e camminano sulle tastiere. E quando arrivano i clienti, oltre a fare le fusa, i gatti si addormentano nelle loro borse o sui tavoli da riunione!

Eppure i dipendenti non sembrano assolutamente infastiditi da questi simpatici inconvenienti!

I livelli di socializzazione e comunicazione in ufficio, infatti, sono aumentati. Il tema “gatti”, infatti, si presta come ottimo argomento di conversazione.

Non solo l’azienda ha adottato nove gatti, ma ogni singolo dipendente è libero di portare il proprio animale domestico in ufficio durante l’orario di lavoro. Sembra che per chi non ha un animale domestico, poi, l’azienda abbia messo a disposizione 5000 yen (28 €). Una sorta di “bonus cat” mensile se si decide di adottare un gatto bisognoso

 

GUARDA I NOSTRI VIDEO


Leave a Reply: