THAILANDIA

Cottage Viaggi / THAILANDIA

Elegante e ospitale, mille sfumature.

Thailandia è un grande paese con una storia e così ricca che ha disseminato il paese di tesori artistici e architettonici che sono rimasti a lungo trascurati dall’attenzione del viaggiatore e ciò sicuramente stimola alla riscoperta di magnifici luoghi.
La Thailandia è una terra dai forti contrasti paesaggistici con scenari che variano da regione a regione. Si possono distinguere tre diversi tipi di ecosistemi: a nord, le selvagge e lussureggianti foreste, la fitta e rigogliosa giungla lungo le coste e, a sud, il mare con spiagge bianchissime e acque trasparenti.

Alcune proposte

Tour di gruppo in italiano il Giovedi’  ITINERARIO: Bangkok, Chiang Rai, Triangolo d’Oro, Chiang Mai Quotazioni voli su richiesta. Notti extra e estensioni: quotazioni su richiesta. Possibilità’ di sistemazione in alberghi di categoria superiore su richiesta

€698 / per persona
7 giorni / 6 notti
18+

Voli dall’Italia partenze ogni mercoledì con guida in italiano  Alberghi categoria BeFree ITINERARIO: Bangkok, Chiang Rai, Chinag Mai, Triangolo d’ oro e Koh Samui Il viaggio inizia con un soggiorno nell’allegra e vivace Bangkok, meglio conosciuta come “la Città degli Angeli”, per ammirare i templi, […]

€1843 / per persona

invia una richiesta di contatto per il preventivo personalizzato

Lo sapevi che

UN PO DI STORIA

Alla originaria cultura buddhista dei mon dall’India, introdotta dalla prima popolazione stanziatasi in Thailandia, si fuse nel XII secolo la cultura khmer, la cultura srivijava di Sumatra e i nao chao provenienti dall’attuale Cina meridionale. I birmani invasero il Siam nel XVI secolo, conquistarono Chiang Mai e distrussero Ayuthaya, ma prima della fine dello stesso secolo i thai cacciarono i birmani e trasferirono la capitale a Thonbury. Nel 1782 il Re Rama I fondò la dinastia Chakri, tuttora regnante, e spostò la corte sull’altra sponda del fiume, a Bangkok.
Nel 1932 un pacifico colpo di stato convertì il paese in monarchia costituzionale. Durante la seconda guerra mondiale, la Thailandia fu conquistata dai giapponesi. Il dopoguerra fu segnato da una dittatura militare a cui seguirono numerosi colpi di stato. Nel 1979 il potere passò dai militari all’élite finanziaria e seguì un lungo periodo di stabilità e di prosperità fino al 1991 quando un colpo di stato militare portò al potere l’NPKC che abolì la costituzione e sciolse il parlamento. Dal 1992 al 1995 seguì un periodo di democrazia.
Alcuni in Thailandia sostengono che, nonostante l’alternarsi di forme di governo e di persone, le cose non cambino mai: le elezioni guidate e la corruzione radicata mettono a dura prova la democrazia e la situazione sociale ed economica. Nel 1997 il crollo della moneta thailandese ha avuto effetti devastanti anche sull’economia dei paesi limitrofi fino all’l’inizio del nuovo millennio quando è stato registrato un incremento del PIL. Dopo un periodo di tranquillità, la situazione è precipitata ancora nel 2006, quando un colpo di stato guidato dal generale Prapart Sakuntanak ha messo fine al governo del magnate delle telecomunicazioni trasformato in politico Thaksin Shinawatra, sospendendo tutte le cariche governative oltre al Parlamento e alla Corte Costituzionale. Il primo ministro Shinawatra da New York ha annunciato le proprie dimissioni aprendo così una situazione di forte instabilità.
Un ennesimo colpo di stato nel maggio 2014 ha trasformato la Thailandia in una dittatura militare nella quale il potere è nelle mani della giunta militare diretta dal generale Prayuth Chan-ocha.
Il 13 ottobre 2016, a seguito della morte del re Bhumibol Adulyadej (Rama IX) è salito al trono il figlio Vajiralongkorn (Rama X)

CULTURA

I thailandesi sono molto gentili, socievoli e cordiali ma sono molto trattenuti nelle manifestazioni delle proprie emozioni, siano esse collera, rabbia o affetto.
Tante le manifestazoni della cultura thailandese. Bangkok, accanto ai monumenti più noti e celebrati, può riservare una infinita gamma di sorprese portando sotto i nostri occhi alcuni dei più raffinati edifici della classicità thai. Altre città come Lopburi e Sukhothai non sono di certo meno ricche di capolavori di quella architettura che, nascendo dai modelli angkoriani, tra il XII e XIV secolo seppe creare le ineguagliate tipologie dello stile nazionale thai.
Da ammirare senza dubbio sono i Buddha camminanti dello stile di Sukhothai che non hanno paragoni in tutta la iconografia buddhista per eleganza, grazia e raffinatezza di esecuzione.

Nella vita dei thailandesi ha una grande influenza la dottrina religiosa che trova unità nella professione della fede buddista, praticata dal 95% della popolazione. Il buddismo, che nacque oltre 2500 anni fa in India e che ben presto si espanse in tutta l’Asia sudorientale, apparve per la prima volta in Thailandia durante il III secolo A.C.