Cottage Viaggi / AUSTRALIA

Grande una volta e mezzo l’Europa con appena 16 milioni di abitanti di etnie diverse, che vivono prevalentemente concentrati nella fascia orientale del paese, l’Australia è una confederazione di 7 stati con relative capitali: Western Australia (Perth); Northern Territory (Darwin); Queensland (Brisbane); South Australia (Adelaide); New South Wales (Sydney); Victoria (Melbourne); Tasmania (Hobart). La capitale federale è Canberra. Una maggioranza accreditata di geologi sostiene che, nella lontana era paleozoica, l’Australia doveva essere unita insieme con l’Arabia e l’India nel grande continente di Gondwana; ipotesi suffragata dalla conformazione geologica stessa del “nuovo continente”: a nord le coste frastagliate oltre le quali si stendono le isole dell’arcipelago Indonesiano. Più ad ovest lo stretto di Torres separa l’Australia dalla Nuova Guinea che emerge dalla stessa piattaforma sottomarina. Le coste nord-orientali, lambite dal Mar dei Coralli, sono fronteggiate per oltre 2000 Km dalla imponente distesa della Grande Barriera Corallina. A sud-est le acque del Mare di Tasman la separano dalla Nuova Zelanda, da cui dista oltre 2000 Km. La maggior parte del continente è costituita da una piattaforma modellata su uno zoccolo di rocce cristalline di età arcaica e paleozoica, parzialmente corrugata e successivamente spianata dall’erosione. L’assenza di rilievi particolamente elevati, più che la posizione geografica, è fra le cause della prevalente aridità del territorio, accompagnata da temperature medie elevate. L’Australia è distinta in tre grandi regioni climatiche: la zona desertica, che occupa la maggior parte del territorio, con precipitazioni molto rare, in pochissimi casi addirittura quasi nulle nelle località più interne come Alice Springs, concentrate nei mesi invernali, da maggio a settembre. In tutta questa zona l’aria è asciutta e le variazioni diurne della temperatura sono fortemente accentuate. La seconda zona è quella settentrionale, tropicale con precipitazioni concentrate in una sola stagione lunga cinque mesi caratterizzata da un clima caldo e umido; la stagione asciutta, meno calda, è invece molto piacevole. Nella terza zona, quella meridionale, il clima è molto simile a quello dei paesi mediterranei; gli inverni sono miti, con piogge abbondanti, le estati calde e asciutte. L’unica regione dove in inverno il termometro scende abitualmente sottozero è la Tasmania. L’Australia è realmente una terra di contrasti: l’isola più grande e il continente più piccolo del mondo. Dove città cosmopolite si contrapppongono a quieti centri rurali, montagne innevate a scabri paesaggi desertici, spiagge coralline a foreste pluviali tappezzate da fiori selvatici, sconfinati pascoli di bestiame a campagne coperte da frutteti e vigneti.